In taxi e auto

PER VIAGGIARE IN SICUREZZA  ecco alcune utili informazioni sulle nuove misure da rispettare per il noleggio auto e in taxi

Oggi cambiamo vettore e ci concentriamo sull'auto, specialmente su taxi e noleggi.

Negli uffici

Sono state introdotte nuove misure preventive in tutte le sedi di noleggio, per poter garantire la sicurezza dei clienti e dei dipendenti in ogni postazione. L'accesso è consentito ad un massimo di due clienti per volta, uno per ogni noleggio, tranne per le persone con mobilità ridotta e che necessitano di aiuto, in questo caso è ammesso un accompagnatore.

Tutte le superfici, banchi e tavoli a contatto con i clienti vengono disinfettati regolarmente tra un accesso e l'altro e sono stati applicati degli schermi protettivi tra l'operatore e il cliente, dotati di una fessura centrale per poter facilitare lo scambio di documenti.

Sono inoltre messi a disposizione di clienti e dipendenti dispositivi per disinfettarsi le mani.

Consegna delle chiavi

Appurato che prima della consegna dell'auto essa venga preparata e sanificata per il noleggio, si presta particolare attenzione anche per la fase di "consegna delle chiavi".

A questa procedura viene applicata una politica del "contatto zero", per la quale la chiave di ogni auto a noleggio viene prima disinfettata e poi consegnata in una busta chiusa al cliente.

Anche l'operazione di riconsegna dell'auto quindi è disciplinata da regole specifiche, si chiede infatti al cliente, non appena sarà arrivato presso la sede di riconsegna, di attendere alcuni minuti aggiuntivi affinché il personale possa disinfettare le superfici del veicolo prima di controllarlo e concludere il contratto di noleggio. Si prevede inoltre che lo stato del veicolo venga comunicato a voce e annotato nei documenti di reso con la seguente dicitura: "COVID-19 [riconsegna]" con nessuna firma richiesta.

 

Sanificazione

Sia per taxi che per noleggi auto la fase di sanificazione è diventata quella più importante. 

Per i noleggi auto sono state intensificate le misure di pulizia prima e dopo l'uso del veicolo sia per quanto riguarda gli interni che gli esterni. Ciò significa ad esempio che si sta prestando particolare attenzione alla sanificazione di superfici quali il volante, il cambio, il cruscotto, le maniglie, portiere e i sedili. Alcune compagnie di noleggio, come Hertz, hanno aggiunto anche un sigillo di garanzia l' "Hertz Gold Standard Clean" , a dimostrare la sanificazione avvenuta e come sicurezza al cliente, dandogli la certezza di essere il primo ad usare l'auto dopo le operazioni di pulizia.

In taxi le regole sulla pulizia rimangono stringenti come per il noleggio auto, a cui si aggiunge un divisorio in plexiglas trasparente installato alla metà dello schienale tra i sedili anteriori e quelli posteriori e dotato di un'apertura per consentire il pagamento del servizio e consegnare la ricevuta.

Rimane sempre obbligatorio disinfettare il veicolo, specialmente nelle zone occupate dal cliente, all'inizio e alla fine di ogni corsa.

 

 

Accesso in taxi

Si riduce l'accesso al servizio taxi per al massimo due passeggeri o ad uno se non si possiede la mascherina. È vietato sedersi accanto al conducente, che dovrà indossare dispositivi di protezione obbligatoriamente come mascherina e guanti in lattice monouso, mentre al passeggero è richiesta la sola mascherina.

Per i metodi di pagamento si raccomanda di evitare i contanti (che possono essere veicolo di sporcizia e batteri) e favorire i pagamenti tramite Pos o App.

 

Nel caso in cui ci si infetti e si possiede ancora un auto a noleggio, si prega di informare subito il noleggiatore, per un eventuale modifica ai tempi di riconsegna. Il veicolo in questione verrà quindi sottoposto a un periodo di quarantena di 9 giorni al fine di ridurre al minimo il rischio di contagio di altri clienti. In questo periodo la vettura rimarrà nelle mani del cliente senza costi aggiuntivi. Si prega perciò di non toccare ne' utilizzare l'auto durante questo periodo di quarantena.

Per quanto riguarda il servizio taxi invece si raccomanda di evitare tutti gli spostamenti a chi presenta sintomi simili a quelli da malattia da coronavirus e di contattare il proprio medico.

Scrivi commento

Commenti: 0